Tradizioni vs Tendenze Momentslab WeddingTradizioni VS Tendenze Matrimonio! Qualunque sposa che si rispetti sa che nel giorno più importante di sempre, per buon auspicio, dovrà indossare i “5 qualcosa”.

Ai 4 ripresi dal passato, qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato e qualcosa di blu, nel corso degli anni se n’è aggiunto ancora un altro, qualcosa di regalato.

Di questo detto tradizionale, ma estremamente attuale, sono in pochi a conoscerne le origini.
Pare risalga alla lontana epoca vittoriana inglese ispirandosi ad un aforisma che suonava più o meno cosi:

Something old, something new. Something borrowed, something blue. And a silver sixpence in your shoe.

(Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo. Qualcosa di prestato, qualcosa di blu. E una moneta da sei pence nella scarpa.)

Il detto è stato rispettato e portato avanti per decenni dalle spose di tutto il mondo, tanto da ritrovarne testimonianze del fatto che questo motto fosse diventato un’abitudine già nel lontano 1894, in un quotidiano newyorkese.
Anche oggi, più di un secolo dopo, nessuna sposa, per gioco o per principio, arriva all’altare senza onorare questa tradizione.

Ma se le future spose in questione foste voi, sapreste già cosa scegliere per rispettare questa usanza?
Io ho provato ad immedesimarmi e quello che posso suggerirvi è di onorare il passato ma senza rinunciare alle tendenze e al gusto del momento.
Vediamo, allora, alcune idee di tendenza che potrebbero tornarvi/tornarci utili.

Tradizioni VS Tendenze Matrimonio: Somenthing NEW, somenthing WOW

Qui il WOW FACTORS è d’obbligo, proprio perché indossare qualcosa di nuovo simboleggia l’ottimismo e la speranza per la futura vita coniugale.
E per cosa fremono tutti nei mesi che precedono il matrimonio?
Quale potrebbe mai essere, tra tutte, la cosa più “nuova” e piu “wow”?

L’abito della sposa, of course!

Always

“Qualcosa di vecchio” simboleggia il passato e la vita che la sposa ha condotto sino a quel momento e la forza dei legami costruiti nel corso del tempo.
Arrivare all’altare con qualche accessorio indossato in momenti felici da qualche familiare, con qualche oggetto lasciato in eredità o semplicemente con qualcosa a cui la sposa è stata molto legata fa si che, anche nel momento in cui sia prossima ad intraprendere un nuovo percorso, il legame con il passato rimanga sempre vivo.

Un’idea originale potrebbe essere la decorazione del bouquet della sposa con un dettaglio ripreso dal velo o da un abito particolarmente significativo (non necessariamente quello delle nozze) di una delle donne della famiglia, per renderlo autentico e moderno ma senza rinunciare alla tradizione.

Blue, please!

Tradizioni Matrimonio Momentslab WeddingLa ragione per cui oggi si sceglie di indossare qualcosa di blu è per elogiare un’antica tradizione israeliana secondo la quale le spose del posto avevano cura di
arrivare all’altare con una banda blu, simbolo di fedeltà e purezza.

I valori che si vogliono esaltare, oggi, sono esattamente gli stessi di allora: amore duraturo e fedeltà nei confronti di una nuova unione che sta per nascere.

Scelta di tendenza, in questo caso, potrebbero essere le scarpe oppure alcuni accessori per capelli.

Un paio di orecchini, wht not?

 

With love, from me to you

“Qualcosa di prestato”: la filosofia che c’è dietro a questa usanza segue le logiche dei magneti.
Come essi tendono ad attrarre altri oggetti, così, ricevere in prestito qualcosa di prestato da una persona cara, tende ad attrarre la loro felicità e l’affetto che provano per voi e trasferirlo, con qualcosa di loro proprietà, nella vostra vita.
Ecco perché, generalmente, è sempre la migliore amica a prestare qualcosa alla sposa.

And if…

E una moneta nella scarpa: come simbolo di prosperità e sicurezza economica per la nuova coppia.
La tradizione prevede che la moneta venga sistemata all’interno della scarpa sinistra della sposa, ma può anche essere cucita nell’orlo del vestito.
E se volessimo ancora una volta tenere viva la memoria ma aggiungendo un pizzico di originalità?
Uno dei must per le spose è senz’altro la giarrettiera, e allora perché non pensare di sceglierne una di tendenza e cucirvela all’interno?

COMMENTS